Corsi on-line

La meccanica dei colori esadecimali

Come è noto, uno dei modi per indicare  i colori all’interno del markup HTML è quello di utilizzare i numeri esadecimali, cioè i “numeri in base 16”  basati sull’intervallo numerico tra “0” e “F”, dove zero è pari a “0”, “A” è pari a “10” e “F” è pari a “15”.

Il numero esadecimale con valore più elevato è “FF”, una cifra pari al valore 255 in scala decimale; in HTML i colori sono definiti con un codice composto da sei caratteri preceduto dal simbolo del cancelletto (“#”), che ne indica la rappresentazione; per fare un esempio, il valore “#FFFFFF” (bianco) è composto da:

  • rosso
  • verde
  • blue

rgbTutti e tre questi colori rappresentano i componenti di base della scala RGB (“red“, “green” e “blue“), dove ad ogni colore è possibile assegnare valore esadecimale compreso nell’intervallo tra “00” e “FF” (cioè tra “0” e “255”).
Quindi, essendo i valori disponibili 256, “#FFFFFF” non è altro che il risultato della moltiplicazione di “(256*256*256)-1” (il primo colore è nullo), cioè “16.777.215”.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche