Corsi on-line

9 consigli per scegliere il proprio hosting

Hongkiat.com ha recentemente pubblicato un interessante articolo intitolato “Web Hosting Consumer Guide: 9 Tips You Should Know” in cui vengono forniti alcuni consigli utili per la scelta dell’hosting più adatto per il proprio sito Web.

Alcune tra le indicazioni fornite sono semplicemente dettate dal buon senso, è chiaro per esempio che un hosting a pagamento offre in linea generale maggiori garanzie rispetto al medesimo servizio offerto gratuitamente, ma vi sono anche alcuni consigli “meno scontati” che potrebbero rivelarsi molto utili, come per esempio:

  • non registrare il proprio dominio presso lo stesso provider dell’hosting;
  • considerare attentamente sia lo spazio fisico che la banda garantita;
  • non fidarsi mai dei backup effettuati dagli hoster (meglio procedere personalmente);
  • evitare il contratti a lungo termine.

Una guida utile agli acquirenti ma che potrebbe risultare utile anche per coloro che hanno intenzione di dar vita ad un’attività come provider.

Post correlati
  • borgoitalia

    Interessante, però non so se sia una leggenda metropolitana il consiglio di non fare contratti lunghi… ho intrasentito, infatti, che un contratto lungo è uno dei fattori che aumenta il pagerank di google.
    è vero?

  • Ammesso che il PageRank serva a qualcosa, dubito che a Google interessi l’hosting utilizzato, a meno che lo spostamento da un servizio ad un altro non implichi modifiche sostanziali per la struttura del sito.

  • Penso che l’unico ad avvantaggiarsi di un contratto lungo sia il fornitore del servizio, se lo paghi per 3 o 4 anni ne sarà molto contento.
    Io credo che i quattro punti esposti vadano corretti in altro modo.
    Primo non so che hosting abbia chi ha scritto quella guida, semmai lo cambi lui, poi sul primo punto direi che non ha proprio senso.
    Mentre sul considerare il tipo di spazio/banda in funzione di cosa dobbiamo farci, bè ci si potrebbe scrivere un libro ma si sa chi compra spesso è un’allodola che si fa abbindolare da spazio/banda illimitati… sich! Però è così.

  • Pensaci un attimo Marco, il primo punto è probabilmente quello di maggiore utilità pratica.

  • A dire il vero non capisco proprio il perché.

    M.

  • Perchè se dovesse capitare la necessità (e capita più spesso di quanto non si creda) per rimettere on line il proprio sito basterebbe modificare i DNS.

  • mary

    Vi segnalo questo widget semplicissimo che integra 10.000 radio in qualsiasi sito o blog http://www.findradio.net/findradio-widget

I più letti del mese
Tematiche