Corsi on-line

5 regole per migliorare le prestazioni di MySQL

Per lavorare in modo corretto con i propri database non basta scrivere interrogazioni in modo sintatticamente corretto, è possibile infatti addottare delle semplici regole che permettono di migliorare le prestazioni del proprio DBMS di riferimento.

In questo breve articolo verranno proposte 5 piccole regole da ricordare nel momento in cui si ha la necessità di definire delle query tramite MySQL:

  1. non utilizzare DISTINCT qundo è possibile utilizzare GROUP BY;
  2. non utilizzare ordinamente casuali (“ORDER BY RAND()“) nel caso in cui si debbano gestire più di 2 mila records;
  3. evitare quando possibile i metacaratteri all’inzio delle query basate su LIKE;
  4. non includere record riferiti a campi BLOB e TEXT nei risultati se non necessari;
  5. evitare di utilizzare la clausola IN per interrogazioni su campi indice per evitare di rendere troppo pesanti le SELECT.

Quelle esposte non sono le uniche regole utili per megliorare le prestazioni di MySQL, nei prossimi post ne analizzeremo di nuove.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche