Corsi on-line

Estate: calo di visite al sito

Gironzolando nei forum di settore mi capita, ogni estate, di imbattermi in discussioni del tipo “improvviso calo di traffico” oppure “perdita visite”, “diminuzione accessi”, ecc. e – quelle poche volte che mi prendo la briga d’intervenire – mi ritrovo sempre a dire le stesse cose.
Così ho pensato di scrivere un semplice post che, mi auguro, possa essere d’aiuto a tutti i webmaster in preda al terribile panico estivo da calo di visite.

Facciamo subito una premessa: in linea di massima è assolutamente normale che durante i mesi estivi il traffico di un sito web o di un blog possa subire delle contrazioni anche importanti.

Con l’avvento dell’estate, ed il conseguente aumentare delle temperature, sempre meno persone decidono di trascorrere il proporio tempo davanti al PC. Di sera si esce più spesso e si naviga meno (giusto un salto su Facebook per vedere come passeranno le vacanze gli amici del liceo).
Questo fatto è confermato – empiricamente – dai palinsesti televisivi: ricchissimi d’autunno e d’inverno, infarciti di repliche e film TV durante i mesi estivi. La logica è questa: d’estate la gente esce, l’auidience diminuisce ed è inutile spendere soldi e risorse per proporre palinsesti decorosi.

Il calo estivo presenta i primi sintomi verso la prima quindicina di Giugno e va intensificandosi fino a raggiungere livelli “importanti” in Luglio e toccare il culmine, ovviamente, nei giorni a cavallo di Ferragosto. Una prima ripresa, normalmente, si registra verso la fine di Agosto e va rinvigorendosi fino alla metà di Settembre. Dalla terza settimana di Settembre il traffico sarà tornato ai livelli abituali.

Volendo fare delle cifre (approssimative) possiamo dire che, in linea di massima, si può considerare “fisiologico” un calo progessivo delle visite che può raggiungere il -50/60% nel cuore di Agosto. Crolli maggiori o repentini sono, viceversa, da investigare in altre direzioni (perdita di posizionamento, penalizzazione, ecc.)

Ovviamente il calo non è una regola e, soprattutto, non si verifica nella medesima entità e con la stessa dinamica su tutti i siti della Rete: a subire maggiormente il calo estivo degli accessi sono prevalentemente i siti e blog tecnici e/o professionali; meno colpite le pagine web dedicate all’intrattenimento (come ad esempio i siti di Gossip che, si sa, d’estate si scatenano) e addirittura in crescita i siti ed i blog dedicati al turismo, alle vacanze ed agli hobby da svolgere all’aria aperta.

Concludo con un suggerimento per chi è caduto vittima del panico da crollo delle visite: “rilassatevi” e dimenticatevi del contatore d’accessi; lavorate sui contenuti e, con buona probabilità, verrete ripagati al termine dell’estate.

Post correlati
  • infatti in qualsiasi ricerca seria, prima di mettersi a piangere, bisognerebbe “destagionalizzare” i dati

  • Per fortuna, significa che almeno d’estate aumenta la vita sociale ^_^ !

  • Infatti è normale in agosto come per Pasqua o Natale e non mi metto certo a preoccuparmi per questo problemino….

  • Ottimo articolo!! 😉

  • non ho avvertito nessun calo di visite in questo periodo e siamo al 07/07/2010 anzi ho avvertito un aumento di visite al sito web forse perchè tratta di eurorisparmio europeo.

  • antonio

    é tutto vero, pero se il sito fa parte di una attività stagionale…….

  • Un ottimo articolo per decifrare nel miglior modo l’andamento del traffico sui blog o siti. Il mio blog tratta di poesia, merce rara, oggi più che mai, eppure il mio traffico ordinario è congruo in rapporto al tema trattato e ne sono contento. Ovviamente è fisiologico che nei mesi estivi, di qualche punto cali, ma, nel mio caso, non troppo. Grazie.

  • Korbel Web Design Livorno Siti

    Sono d’accordo bisogna andare al mare per dimenticare un po la vita virtuale e festeggiare quella vera 🙂
    Buone vacanze a tutti

  • moreno

    Scusa ma assolutamente le visite al mio sito al posto di calara sono aumentate del 7% analizzato da google.
    L’ euro finalmente non fa’ solo crisi…….

  • Cosa dire del mio sito che si occupa di pellet e riscaldamento domestico con stufe, caldaie e termocamini …. di estate, i visitatori, non possono non diminuire!

  • Purtroppo il mio sito non registra ne rialzi ne cali ma rimane a quota 40.000 giornaliere… e tratta un merceologia varia… se non fosse che parte dei clienti tentano di rapinarmi 🙁

  • Beh 40.000 giornalieri non sono mica male, di che ti lamenti… hehe

  • Il mio in estate ha un aumento delle visite e anche quest’anno si è verificato puntualmente. Il picco comunque si registra a fine anno con l’arrivo della neve.

  • Una calo del 30% anche per me da metà luglio circa.

  • Io ho avvertito invece una diminuzione di oltre il 50 %. Forse perchè il sito è tematico.

  • Max

    Io non mi preoccupo per niente visto che il mio blog è in una fase di penalizzazione da parte di Google. E poi chissà perchè …

  • Calo del traffico di oltre il 50% da inizio Luglio, ma è logico trattando di programmazione e sviluppo di software gestionali!!

  • Giustissime tutte le osservazioni nel post.Mi é subito saltato all’occhio le 40000 (wow!!!!!!) giornaliere di Roberto.Quale é il tuo sito Roberto?

I più letti del mese
Tematiche