Corsi on-line

Embedding di filmati senza Javascript

Un dei sistemi più utilizzati oggi per l’embedding di filmati all’interno di pagine Web è l’utilizzo di codice JavaScript destinato all’inclusione di file realizzati in tecnologia Flash; parliamo di una procedura che non manca di una certa comodità ma che presuppone due limiti:

  1. l’abilitazione di JavaScript;
  2. il supporto per il Flash Player.

Un tempo, questi due ostacoli erano facilmente aggirabili, bastava inserire una notifica nelle pagine richiedendo all’utilizzatore di abilitare JS per il proprio browser e di scaricare l’ultima versione del Flash Player se assente; oggi le cose non stanno più così.
Coloro che per navigare utilizzano l’iPhone o il tablet iPad non possono godere del supporto per Flash, si tratta di un limite di natura diciamo così “politica”, dato che Adobe e Cupertino sono ultimamente in pessimi rapporti; la soluzione per l’embedding precedentemente descritta non potrà quindi essere utilizzata.

Kroc Camen ha descritto in un suo articolo un metodo alternativo basato sulla combinazione dell’elemento object e di HTML5; il metodo è utilizzabile per tutti i browser che supportano il tag “<video>” di HTML5 ma può essere utilizzato anche nei programmi di navigazione Web che mancano di questo supporto: in questo caso al posto del tag “<video>” verrà utilizzato QuickTime, se QuickTime non è disponibile verrà utilizzato il Flash Player, infine, se anche quest’ultimo dovesse mancare, lo script permetterà di visualizzare un’immagine sostitutiva.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche