Corsi on-line

5 ragioni per evitare il Reset dei Form

In molti casi, quando un cliente richiede la realizzazione di un form per il feedback o per altre procedure di interazione con gli utenti di un sito Web, viene specificata l’esigenza di inserire un pulsante di Reset (il classico “Annulla”) di fianco a quello per l’invio dei dati; non dico si tratti di una cattiva pratica, questo pulsante può essere percepito come una comodità in più per gli utilizzatori, ma, almeno a mio parere, non è priva di qualche controindicazione.

Vediamo quindi quali potrebbero essere i motivi per i quali il pulsante di Reset potrebbe non dover essere utilizzato:

  1. in genere, per questioni pratiche, esso viene posizionato vicino al pulsante di invio, cosa che non di rado porta gli utenti a sbagliare e a rendere inutile la compilazione di form anche molto lunghi;
  2. il Reset elimina tutto, ogni informazione inserita in un form andrà persa, difficilmente però un utente può avere veramente l’esigenza di effettuare un’operazione del genere, più probabilmente dovrebbe essere portato ad abbandonare la pagina corrente;
  3. nella maggior parte dei casi il Reset non è seguito da una richiesta di conferma, d’altra parte la sua presenza rappresenterebbe (in questo caso) un’ulteriore lungaggine;
  4. il Reset in molti casi non viene più inserito, gli utenti sono meno abituati ad utilizzarlo e potrebbero confonderne la funzione;
  5. se un form richiede l’inserimento di pochi dati, la sua presenza è probabilmente inutile.

Ritengo che un tasto per il Reset abbia ragione di esistere solo nel caso di form che debbano essere compilati più volte dallo stesso utente (o da più utenti più volte), per il resto (ma è una mia opinione personale) credo che la sua lenta estensione non potrà che portare vantaggi in termini di usabilità.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche