Corsi on-line

Font esterni con Google Font Directory

Uno dei limiti nella creazione di pagine Web è stato fino a poco tempo fa quello dovuto ad una ridotta scelta dei font da utilizzare, dovendo tenere conto del fatto che un font non viene visualizzato se non presente nel sistema di riferimento del client, i Web designer sono stati costretti per anni a definire i soliti Arial, Verdana, Georgia e poco altro; oggi le cose non stanno fortunatamente più così, un pò grazie all’ancora poco utilizzata proprietà @font-face di CSS3 e un pò per la presenza di servizi come Google Font Directory.

Google Font Directory è, nel momento in cui viene scritto questo articolo, ancora in beta, ma mette a disposizione già numerosi font e consente di utilizzarli attraverso le apposite Google Font API, in questo modo, sarà possibile definire font anche non di sistema.

Per ogni font utilizzato sarà possibile anche definire le diverse caratteristiche, come per esempio dimensioni, spaziatura, colore etc., attraverso i classici fogli di stile CSS.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche