Corsi on-line

Il mercato dei domini in Italia: una torta per due

Di certo non possiamo dire che in Italia manchino le alternative nel settore della registrazione domini e dell’hosting, ma sembra che gli italiani abbiano le idee abbastanza chiare. Secondo i dati di WebHosting.info, infatti, il mercato dei domini in Italia sarebbe dominato da due realtà – Aruba (36%) e Register.it (21%) – che, insieme, sono state in grado di attrarre le preferenze di quasi il 60% del mercato.

Il restante 40%, che per carità rappresenta un bacino di milioni di domini (ed euro), è ultra-frazionato tra decine di aziende, più o meno piccole, che vanno dal rispettabilissimo 3,7% di Seeweb allo 0,25% di Dominando.
A questo punto credo che una riflessione sia d’obbligo: cosa succederebbe se Aruba, come si era ventilato qualche mese fa, dovesse acquistare Register.it da Dada?

Post correlati
  • forse succederebbe che aruba chieda 200 euro/anno al posto dei 20, come mi sono sentito chiedere da altri hosting.
    p.s.
    qualcuno mi ha chiesto anche 15 euro/anno, ma solo per html, se volevo php e mysql 250 e/a.

I più letti del mese
Tematiche