Corsi on-line

Apache: utilizzare i mod_headers per abilitare la cache

Se l’hoster che vi fornisce lo spazio per ospitare i vostri siti Web ha abilitato i mod_headers di Apache per una migliore gestione del caching della pagine Internet, potrate sfruttare questa configurazione utilizzando il classico file .htaccess stabilendo quali file debbano essere memorizzati in cache per non dover essere ricaricati ad ogni chiamata effettuata dai client verso il Web server.

Ecco le direttive che potranno essere introdotte nel nostro file:

<IfModule mod_headers.c>
<FilesMatch "\.(ico|pdf|flv)$">
Header set Cache-Control "max-age=14515200, public"
</FilesMatch>
<FilesMatch "\.(jpg|jpeg|png|gif|swf)$">
Header set Cache-Control "max-age=302400, public"
</FilesMatch>
<FilesMatch "\.(xml|txt|css|js)$">
Header set Cache-Control "max-age=86400, proxy-revalidate"
</FilesMatch>
<FilesMatch "\.(html|htm|php)$">
Header set Cache-Control "max-age=30, private, proxy-revalidate"
</FilesMatch></IfModule>

Come potete notare, l’.htaccess si occupa di intercettare più o meno tutti i formati più utilizzati per i contenuti Internet, li divide di varie categorie (documenti, immagini, multimedia, pagine statiche e dinamiche, plain text etc.) e er ognuna di esse stabilisce, attraverso l’attributo “max-age”, il tempo di permanenza in cache.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche