Corsi on-line

Prime informazioni sullo sviluppo di Ubuntu 11.10

A circa un mese dal rilascio della versione 11.04 del popolare sistema operativo Ubuntu (previsto per il 28 aprile), cui è stato dato il nome di Natty Narwhal, Mark Shuttleworth, responsabile del progetto, rivela alcuni dettagli relativi alla versione successiva, ovvero la 11.10, il cui rilascio è previsto a ottobre, sei mesi dopo la 11.04.

Ubuntu 11.10 sarà chiamato Oneiric Ocelot e sarà la prima versione a servirsi in modo completo del server grafico Wayland, che sostituirà X, migliorandone le prestazioni. Il numero di context switch, tra le principali cause di rallentamento di un sistema, risulta infatti radicalmente ridotto.
Ubuntu_Logo
Ciò è reso possibile dall’utilizzo di tecnologie come DRM (Direct Rendering Manager), KMS (Kernel Mode Setting) e GEM (Graphics Execution Manager), che consentono di instaurare un canale di comunicazione diretta tra le applicazioni e il gestore di finestre, senza necessità di intermediazione continua da parte del server grafico stesso.

A una maggiore efficienza si accompagna anche, sempre secondo le parole di Shuttleworth, una notevole brillantezza dal punto di vista estetico e di design. La nuova release pare dunque destinata a consolidare l’ottima reputazione di Ubuntu come sistema operativo.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche