Corsi on-line

Barrelfish passa alla licenza MIT

Per chi ancora non lo conoscesse, Barrelfish è il nome di un sistem operativo Unix-like (così come lo è Linux) che ha una particolarità: pur essendo rilasciato sotto licenza Open Source viene sviluppato nei laboratori della Casa di Redmond, la Microsoft infatti ne cura l’implemantazione insieme all’ETH Zurich, dipartimento di ricerca specializzato in Software Engineering and Programming Languages, Computational Intelligence e tutto ciò che riguarda l’informatica.

Recentemente Barrelfish è stato rilasciato sotto licenza MIT, ancora più permissiva rispetto alla BSD associata a questa piattaforma fin dal 2007; i codice sorgenti del sistema operativo potanno essere scaricati sono recuperabili da un repository utilizzando il distributed version control system Mercurial; per il suo utilizzo è necessario installare il linguaggio Haskell da Linux e procedere in emulazione tramite traduzione dinamica attraverso QEMU.

Barrelfish è un progetto tutt’altro che concluso e la strada verso una versione stabile e definitiva sarà molto probabilmente ancora lunga, quindi se ne sconsiglia vivamente l’installazione in postazioni utilizzate per la produzione.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche