Corsi on-line

WebCL è anche su WebKit

Gli sviluppatori della sud coreana Samsung hanno creato una prima implementazione di WebCL per browser basati su WebKit come Safari e Google Chrome, il progetto del colosso high tech sarebbe stato realizzato partendo dal WebGL partorito dai laboratori di Mountain View; sostanzialmente WebCL è uno standard che sfrutta JavaScript per il bridging tra browser e i microprocessori delle schede grafiche.

WebCL, inserito all’interno del Web framework OpenCL come binding per JavaScript, era già parzialmente compatibile con il rendering engine Gecko di Mozilla Firefox grazie al lavoro dei laboratori di Nokia; il progetto è nato per dotare gli sviluppatori di uno strumento con cui realizzare Web applications per il foto ritocco, la manipolazione video e il game entertainment paragonabili a quelle orientate al Desktop e quindi superiori alle odierne RIA.

WebCL per engine WebKit viene rilasciato sotto licenza permissiva BSD, si tratta per ora soltanto di un prototipo che presenta alcune lacune come, per esempio, la posibilità di essere utilizzato esclusivamente in ambiente Mac Os X e soltanto per configurazioni hardware con scheda video Nvidia e supporto per OpenCL 1.0.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche