Corsi on-line

AdSense e contenuti per adulti, cosa dice il regolamento?

Coloro che aderiscono al network pubblicitario AdSense di Google in genere sanno che per poter partecipare ad esso non è consentito pubblicare gli annunci all’interno di pagine che presentano contenuti per adulti; ma cosa intende Mountain View per “contenuti per adulti”? Qual’è il limite che è importante non superare? A questo proposito è indispensabile consultare il regolamento, perché, a differenza di quanto si potrebbe pensare, la policy di AdSense non si limita in questo senso a vietare soltanto le immagini esplicite.

In un recente articolo pubblicato sul blog di AdSense e intitolato “Suggerimenti sul Regolamento – Come mantenere la rete adatta ai minori“, l’autore spiega infatti che:

Vietare l’uso di immagini pornografiche sessualmente esplicite è immediato, ma spesso i publisher ignorano, senza saperlo, alcuni contenuti più sottili pensati per un pubblico adulto.

tra questi vi sarebbero ad esempi siti dedicati al feticismo o ai giocattoli per adulti, alla biancheria intima trasparente o sexy, ad immagini volgari anche se raffiguranti persone vestite etc. Tale regola viene applicata ai link o agli annunci per contenuti non adatti ai minori.

Inoltre:

le immagini non sono gli unici elementi considerati adatti a un pubblico adulto

ma lo sono anche i testi di natura sessuale, i post con suggerimenti sulla salute sessuale ivi compresi i consigli medici, i racconti a sfondo erotico e  i commenti spam con keywords per adulti.

Per valutare un contenuto basaterebbe quindi un pò di sano buon senso: se visualizzando una determinata pagina di fronte ad altri potreste sentirvi in imbarazzo, o creare in loro imbarazzo, probabilmente quesi contenuti non sono adatti per AdSense.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche