Corsi on-line

Mountain View fornisce le API per Google+

I laboratori di Mountain View hanno messo a disposizione le API (Application Programming Interface) per consentire alle applicazioni di interagire con il social network Google+; si tratta della prima apertura ufficiale della piattaforma agli sviluppatori.
E’ subito necessario sottolineare che le funzionalità fornite sono per ora abbastanza limitate, le API funzionano infatti in modalità sola lettura e permettono di accedere unicamente a dati disponibili pubblicamente e quindi al di fuori delle cerchie di contatti definiti dagli utenti.
Come formato per l’interscambio dei dati è stato scelto JSON (JavaScript Object Notation), mentre per l’autorizzazione di API di sicurezza si è preferito puntare su OAuth2, in questo modo gli sviluppatori potranno usare per le loro applicazioni un metodo standard per interagire con dati protetti.

Per poter utilizzare le API sarà necessario acquisire un’apposita Key che servirà alla stessa Mountain View per effettuare il tracciamento delle interazioni ed evitare così che vengano effettuati utilizzi contrari alla policy di Google+.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche