Corsi on-line

Tails: la privacy targata Debian

Tails è il nome di una distribuzione Linux basata su Debian (come altre importanti realtà del Pinguino come per esempio Ubuntu) appositamente adattata per l’integrazione di TOR (The Onion Router), cioè il noto sistema per la comunicazione anonima su Internet basato sulla seconda generazione del protocollo di onion routing. Scopo di Tails è quello di forzare le connessioni ad attraversare i diversi nodi senza lasciare alcuna traccia che possa permettere di effettuare il tracking di un client.

Privacy for anyone anywhere” è lo slogan di questa distribuzione, essa infatti è stata concepita per non utilizzare il disco rigido del Pc Host; in questo senso Tails può essere utilizzata come distro live sia da CD che da Flash Drive USB e sfrutta unicamente la memoria RAM della postazione in cui è attiva. Per proteggere ulteriormente la privacy, anche la RAM verrà ripulita a fine sessione.

Tale meccanismo è stato battezzato “The Amnesic Incognito Live System“, l’utente avrà sempre e comunque la possibilità di copiare i dati su un supporto esterno durante la sua sessione di lavoro, ma non sarà possibile effettuare alcuna operazione di ripristino, Tails infatti non coinvolge neanche la SWAP del Pc ospitante.

La distribuzione mette inoltre a disposizione una ricca dotazione di software per l’anonimizzazione in navigazione e per le protezione dei dati e delle comunicazioni personali, come per esempio FireGPG per la criptazione della posta elettronica e HTTPS Everywhere per l’encryption over HTTPS.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche