Corsi on-line

Facebook crea una Virtual Machine per HipHop for PHP

HipHop for PHP, il progetto patrocinato dal social network più grande della Rete per il potenziamento del linguaggio per lo scripting server side PHP, si è recentemente dotato di un nuovo strumento, una Virtual Machine (sul modello di quella già disponibile per altri linguaggi come per esempio Java); questa VM è stata concepita per sostituire l’interprete di PHP e migliorare il livello di prestazioni al momento dell’esecuzione del codice, i benchmark avrebbero testimoniato performance più elevate fino a circa il 60%.

La presenza di un una macchina virtuale apre quindi la porta alle esecuzioni Just in Time possibili senza la mediazione di un interprete (PHP è infatti notoriamente un linguaggio precompilato o “preprocessing”), questa caratteristica renderebbe PHP ancora più adatto allo sviluppo di applicazioni destinate a progetti ad alto traffico e alla realizzazione di servizi basati su Web application.

Dal punto di vista pratico, se in precedenza HipHop for PHP seguiva un approccio attraverso il quale il codice PHP veniva tradotto in C++, adesso ciò non accade più, il listato PHP viene infatti compilato in un bytecode che successivamente viene interpretato tramite la Virtual Machine.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche