Corsi on-line

Web Designer Freelance: come iniziare?

Hai scoperto di avere la passione per il web design? hai le conoscenze e le capacità per offrire le tue competenze a terzi? hai il coraggio di metterti in proprio per cercare la tua strada verso l’affermazione professionale? Bene! forse non lo sai ancora ma hai appena intrapreso il cammino per diventare un Web Designer Freelance!

Per prima cosa cosa significa "Freelance"?
Il termine Freelance è un espressione anglosassone che identifica un lavoratore autonomo, un libero professionista, cioè un lavoratore che, senza organizzarsi in azienda ne essere assunto presso terzi, cerca la su strada solitaria verso l’affermazione in uno specifico settore professionale.

Cosa serve per diventare un Web Designer Freelance in Italia?
Non serve nulla di particolare. L’unico requisito è aprire una Partita IVA e svolgere i normali obblighi burocratici (come ad esempio iscriversi agli enti previdenziali ed alla Camera di Commercio). In questa fase è sempre consigliabile farsi assistere da un professionista che sappia guidarci tra carte ed adempimenti.

Quanto costa aprire un attività da Web Designer Freelance?
I costi sono variabili in base ad una serie di fattori. Per svolgere questa attività non servono particolari cose, sicuramente vi serve un computer (ma questo scommetto che lo avete già) e qualche software specifico; non è indispensabile, invece, avere un ufficio: la professione del web designer – almeno all’inizio – può essere svolta tranquillamente tra le mura domestiche.
Vediamo di ricapitolare di seguito i costi di questa attività, dividendoli tra costi iniziali e periodici.
1) Costi Iniziali (una tantum)

  • Acquisto di un buon computer e di una stampante: circa 800 Euro
  • Attivazione di un contratto telefonico + ADSL: circa 100 Euro
  • Acquisto software originali (i software di riferimento del settore sono certamente quelli di Adobe come Dreamweaver, Photoshop, Flash, ecc.): circa 800 Euro

2) Costi periodici

  • Costo affitto ufficio (facoltativo): minimo 400 Eu / mese
  • Consulenza/assistenza contabile di un commercialista: minimo 1.000 Eu / Anno
  • Costo linea telefonica + ADSL: 50 Euro / mese
  • Costo energia elettrica: 50 Euro / Mese

Diciamo che, a spanne, i costi per il primo anno di attività si aggirano attorno ai 10.000 Euro se si desidera avere un ufficio; molto, molto meno (3.000 – 4.000 Euro) se si opta per lavorare in casa. A tutte queste spese, inoltre, vanno aggiunte le tasse (soprattutto INPS ed IRPEF) le quali incidono in modo sostanziale su quello che resta effettivamente nel portafoglio.

Quanto guadagna un Web Designer Freelance?
E’ impossibile dire quanto guadagnerà un Freelance… tutto dipende da una serie di fattori tra cui l’effettiva capacità di attrarre clienti e di vendere le proprie abilità. Almeno all’inizio, tuttavia, è suggeribile non avere troppe pretese, soprattutto se si ha poca esperienza ed un portfolio clienti praticamente nullo.
Circa i costi di un web designer vi suggerisco di leggere questo articolo in cui sono fornite alcune indicazioni utili circa il costo orario per attività di questo tipo.

In prossimi post analizzeremo altri aspetti dell’attività di Freelance, nella speranza di poter essere d’aiuto a tanti giovani che decidono – con coraggio – di seguire la strada della libera professione.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche