Corsi on-line

Prorogato al 30 giugno 2012 il termine per la comunicazione della PEC

In seguito al cosiddetto Decreto Semplificazioni è stata prevista una proroga al 30 giugno 2012 per il termine entro cui le società potranno comunicare il loro indirizzo PEC (Posta Elettronica Certificata) alla Camera di Commercio di competenza; il rinvio dell’adempimento arriva dunque in seguito ai chiarimenti del Ministero dello Sviluppo Economico che aveva indicato l’opportunità di non applicare le sanzioni a coloro che non avessero provveduto alla comunicazione nei termini precedentemente previsti.

Come è noto, il D.L. n. 185/2008 ha reso obbligatorio il possesso della PEC per le società e per i professionisti; il termine per la cominicazione alla Camera di Commercio era stato inizialmente fissato al 29 novembre 2011, ma a pochi giorni dalla scadenza erano ancora numerosissimi i soggetti obbligati che mancavano all’appello; data la pesantezza delle sanzioni previste si era quindi deciso di concedere una proroga per evitare di arrecare un danno economico alle aziende già piegate da un’eccessiva pressione fiscale.

Prima della scadenza fissata per il 2011 la quota di società in difetto di comunicazione era prevalente rispetto a quella dei soggetti già in regola, una più efficace campagna di informazione e sensibilizzazione da parte delle Camere di Commercio diffusa prima dell’estate potrebbe evitare che, alla fine di giugno, il problema possa ripresentarsi.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche