Corsi on-line

5 comandi utili per l’utilizzo di Git

Git è ormai una delle soluzioni più diffuse per il controllo di versione, sviluppato (almeno nella sua fase iniziale) da Linus Torvalds, lo stesso creatore del Kernel Linux, esso rappresenta uno strumento avanzato per i progetti di sviluppo non lineare dove creare e unire diversi rami (branches) diventa particolarmente importante, soprattutto per i programmatori che operano frequentemente procedure di aggiornamento, correzione e revisione dei codici sorgenti.

In questo post vi propongo 5 istruzioni da linea di comando che potrebbero tornare utiliti durante l’utilizzo di questo programma:

Creazione e checkout di un nuovo ramo:

git checkout -b <nomeramo>

Modificare un commit precedentemente definito:

git commit --amend

Annullare il commit precedentemente definito:

git revert HEAD^

Cancellare un ramo in remoto:

git push origin :<nomeramo>

Annulare le modifiche su un file:

git checkout -- <nomefile>

Le opzioni disponibili per l’utilizzo di Git sono numerose, quindi non è da escludere che il breve elenco proposto in quest’articolo venga presto integrato.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche