Corsi on-line

Versione 3.4 per il Kernel Linux

Il Kernel Linux è stato recentemente rilasciato in versione 3.4 definitiva o, se preferite, “stabile”; molte le novità di questa ennesima release tra cui fra le più importanti si segnala sicuramente l’introduzione di Yama, un componente appositamente dedicato alla sicurezza che va ad associarsi ad altri moduli dello stesso tipo come per esempio AppArmor (per non parlare di SELinux).

Sempre per quanto riguarda la sicurezza, l’ultimo aggiornamento consente l’accesso in modalità sola lettura al file system QNX6 (ennesima evoluzione del noto sistema microkernel); altra novità importante è sicuramente l’introduzione di X32 ABI (Application Binary Interface) per le architetture a 64 bit; la modalità X32 è più che altro un esperimento per consentire il funzionamento di applicazioni a 64bit sfruttando puntatori a 32bit in modo da rendere più rapide alcune procedure.

L’adozione di X32 ABI non è esente da rischi a carico della memoria indirizzabile che potrebbe risultare limitata, questa feature non dovrebbe comportare invece alcun problema per quanto riguarda la compatibilità, l’idea è semplicemente quella di privilegiare le performances di esecuzione delle applicazioni che nel contesto di un’architettura a 64 bit risulterebbero più efficienti.

Novità anche per quanto riguarda il risparmio energetico, un dei crucci di Torvalds e soci negli ultimi anni; non vanno poi ignorati gli sforzi effettuati per fornire un maggior supporto alle schede grafiche, a questo proposito è molto interessante notare come tra le compatibilità driver integrate nel Kernel 3.4 vi siano anche quelle per nVidia GeForce 600, ATI Radeon HD 7000, ATI Trinity APU e Intel GMA500.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche