Corsi on-line

Brackets, l’editor Open Source di Adobe

Il colosso Adobe Systems ha rilasciato Brackets, un code editor scaricabile gratuitamente nonché utilizzabile liberamente grazie alla sua licenza Open Source, è infatti disponibile sotto la GPL compatibile MIT (Massachusetts Institute of Technology) License, cioè la stessa di framework come jQuery o Ruby on Rails.

Brackets supporta la digitazione di sorgenti HTML, CSS e JavaScript ed è stato realizzato utilizzando questi stessi linguaggi, nasce infatti come soluzione in grado di integrarsi in un browser attraverso un’apposita finestra; in questo senso si propone come parziale alternativa a Firebug e Web Inspector con la possibilità di poter agire direttamente sul flusso di lavoro mostrando in tempo reale gli effetti delle modifiche apportate a carico del codice.

L’applicazione, utilizzabile come desktop application in ambienti Windows e (Mac) Os X ha per il momento Google Chrome come browser di riferimento, il progetto prevede comunque la futura compatibilità con distribuzioni basate sul Kernel Linux e altri programmi per la navigazione Web.

Brackets presenta alcuni punti in comune con Thimble, l’editor nato in seno al programma Mozilla Webmaker per fornire agli utenti uno strumento con cui imparare le basi delle tecnologie per il Web development, ma è più orientato verso l’utenza professionale e integra alcune features sperimentali come per esempio la validazione del markup tramite l’interazione con l’apposito strumento del W3C.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche