Corsi on-line

Chrome bloccherà le estensioni esterne al Chrome Web Store

I tecnici del progetto Google Chrome avrebbero confermato che a partire dalla versione 21 del browser non sarà possibile effettuare l’installazione di estensioni di terze parti, le uniche funzionalità addizionali accettate saranno infatti quelle contenute in applicazioni scaricate dal Chrome Web Store.

Tale cambio di rotta rispetto al passato, sarebbe stato giustificato con il fatto che soltanto le estensioni certificate dal controllo qualità di Big M garantirebbero un sufficiente livello di sicurezza per la navigazione degli utilizzatori; gli sviluppatori che vorranno proporre soluzioni proprie dovranno quindi farle passare obbligatoriamente al vaglio del market place per Chrome rispettando accuratamente le regole previste per l’accettazione.

I tentativi d’installare estensioni esterne al Chrome Web Store verranno rilevati e bloccati in modalità automatica producendo un redirect verso la piattaforma ufficiale; tale limitazione potrebbe non trovare pienamente concordi tutti gli sviluppatori, sembrerebbe però confermarsi la tendenza da parte dei vendor di rendere i propri prodotti sempre più “dipendenti” da soluzioni vagliate a monte dalla casa madre.

Il controllo di dispositivi, sistemi operativi, browser e altre applicazioni, nonché dei contenuti gestiti, sembrerebbe essere destinato a sfuggire dalle mani degli utilizzatori a meno di votarsi a soluzioni completamente Open Source.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche