Corsi on-line

Rilasciato Ubuntu 12.10 Quantal Quetzal

I ragazzi della Canonical hanno rilasciato Ubuntu 12.10 (nome in codice Quantal Quetzal), un nuova STS (Standard Term Support) il cui ciclo di vita durerà 18 mesi e che di fatto non manderà in pensione la 12.04 che è invece una versione LTS (Long Term Support); come anticipato a suo tempo, questo aggiornamento non è caratterizzato da novità particolari, ma rappresenta comunque un punto di partenza per future evoluzioni della distribuzione.

Le features aggiuntive più rilevanti per Ubuntu 12.10 sono quelle che non si vedono, come per esempio l’immagine ISO del sistema operativo che pesa ora ben più di 700 Mb e che quindi non sarà più possibile copiare all’interno di una comune CD Rom, saranno invece sempre consentite le installazioni di DVD o da Flash Drive USB.

Il nuovo Kernel di riferimento è il 3.5.x, mentre la release di Gnome utilizzata è la 3.6; un’interessante nuova funzionalità è quella che da ora l’opportunità di sottoporre a criptazione l’intera piattaforma, opzionalmente si potrà criptare anche la sola directory Home.

Non sono invece particolarmente rilevanti le nuove features associate all’amata/odiata interfaccia grafica Unity, da questo punto di vista si segnala l’introduzione di un sistema di anteprime che consentirà di accedere a maggiori informazioni riguardanti un’applicazione trovata; per attivare una preview sarà sufficiente un click sul tasto destro del mouse dopo aver posizionato il cursore al di sopra di un output.

Interessante anche lo strumento Web App, attraverso di esso sarà possibile generare delle applicazioni grazie alle quali accedere direttamente ad alcuni dei servizi Internet Based più frequentati come per esempio i social network Facebook e Twitter o l’enciclopedia on line Wikipedia.

Unity 2D va in pensione con questo rilascio, mentre per quanto riguarda il bootloader Grub 2 viene fornito sotto forma di release stabile; naturalmente l’aggiornamento alla 12.10 riguarda anche tutte le derivate ufficiale delle distro, sono quindi disponibili gli ultimi rilasci di Xubuntu, Lubuntu e Lubuntu.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche