Corsi on-line

Addio Aaron Swartz

L’11 gennaio scorso Aaron Swartz se n’è andato e lo ha fatto nel modo peggiore, togliendosi la vita; quella che a neanche 27 anni era considerata una delle più importanti personalità del Web, avrebbe deciso di impiccarsi nel suo appartamento di Crown Heights presso Brooklyn. Da tempo il co-fondatore di Reddit, uno dei servizi per la condivisione di informazioni più importanti della Rete, aveva reso manifesto il suo stato depressivo, una condizione che aveva spinto alcuni a definirlo non senza preoccupazione un genio fragile.

Swartz aveva idee e sapeva trasformarle in progetti di successo, non c’è soltanto Reddit a testimonarlo, ma anche il fatto che avesse avuto un ruolo fondamentale nella stesura della specifiche per RSS, nella creazione del framework Web.py, così come non va dimenticato che fu uno dei primi a comprendere quali potessero essere le implicazioni di una legge come la SOPA (Stop Online Piracy Act); la sua scomparsa non ha suscitato e non susciterà probabilmente lo stesso clamore di quella di Steve Jobs, ma così come il fondatore della Mela Morsicata ha avuto un ruolo fondamentale nella rivoluzione mobile, Swartz ha rivoluzionato le modalità per la diffusione della conoscenza in Rete.

Pur avendo gli strumenti per poterlo fare, Swartz non sfruttò mai le sue capacità per diventare milionario in un paese e in un tempo che glielo avrebbero consentito, preferì concentrare il suo impegno nell’attivismo, nel difendere al libertà di espressione e informazione su Internet; non dico questo perché ciò lo rendesse migliore di Jack Dorsey, Mark Zuckerberg, Reid Hoffman o di altri che con la Rete hanno fatto i miliardi, ma per sottolineare come il suo disinteresse per il denaro lo abbia esposto a pericoli che non poteva affrontare con la sua sola genialità.

Eppure Swartz fu tutto meno che uno sterile idealista, anzi, il suo approccio alla Rete era fondalmentalmente tecnico-pratico e sono stati migliaia gli sviluppatori che hanno potuto operare sulla base delle sue intuizioni, collaborando a soli 14 anni nella realizzazione di RSS 1.0 ha creato innumerevoli occasioni di lavoro.

Colpito da numerosi capi di imputazione dovuti ai suoi contrasti con il MIT e JSTOR, lo sviluppatore non poteva contare sul patrocinio di studi legali che forse sarebbero stati in grado di scongiurare il rischio di una condanna a 35 anni di carcere e una sanzione da milioni di dollari. Per lui sarebbe stata una sconfitta ancora più grave di quella subita con l’allontanamento dal progetto Reddit dopo la sua acquisizione.

Con la scomparsa di Swartz, che per le sue capacità era stato accolto di recente come collaboratore dalla Harvard University,  la Rete è ora più povera di idee, di contenuti, di capacità di circolazione delle informazioni; un patrimonio che è andato perduto perché nessuno ha avuto la volontà di difenderlo.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche