Corsi on-line

Aggiornamento a Fedora 18

E’ stata finalmente resa disponibile Fedora 18, una release particolarmente attesa per il cui rilascio gli sviluppatori non hanno certo brillato per puntualità;  la nuova versione della nota distribuzione basata su Linux presenta numerose interessanti novità, ma si segnala in particolare per un più elevato livello di prestazioni, per l’aggiornamento del Kernel alla definitiva 3.6.11 e per un nuovo installer che prende il posto del precedente ormai adottato da circa 13 anni.

Per chi utilizza una release più datata di Fedora, passare alla versione 18 (nome in codice Spherical Cow) sarà abbastanza semplice, bisognerà innanzitutto aprire il Terminale e digitare la seguente istruzione:

su -c 'setenforce Permissive'

In questo modo SELinux verrà impostato in modalità Permissive e si potrà installare la nuova chiave gpg per la distribuzione:

rpm --import https://fedoraproject.org/static/DE7F38BD.txt

Ora si potrà passare all’aggiornamento dei packages tramite yum:

su -c 'yum update yum'
su -c 'yum clean all'
su -c 'yum --releasever=18 --disableplugin=presto distro-sync'

Infine si dovrà ricostruire il database rpm in modo che “rpm -qa” risulti ancora disponibile:

su -c 'rpm --rebuilddb'

Un riavvio del sistema permetterà di applicare le modifiche effettuate e di utilizzare Fedora 18. Si noti che, a causa di un bug, se non si dovesse utilizzare la modalità Permissive si potranno verificare errori notificati da yum nel momento in cui alcuni packages proveranno a generare utenti o gruppi, un malfunzionamento che potrà essere risolto soltanto tramite una reinstallazione dei pacchetti interessati.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche