Corsi on-line

PhpMyAdmin e problemi di installazione su Ubuntu

Se gestite un server basato su Ubuntu e volete creare all’interno di esso il classico ambiente basato sul Kernel Linux, il Web engine Apache, il Database manager MySQL e il linguaggio per lo sviluppo PHP (LAMP), probabilmente vorrete anche adottare un’interfaccia visuale come PhpMyAdmin per interagire con le basi di dati senza dover utilizzare obbligatoriamente la linea di comando.

PhpMyAdmin potrà essere installato nella nota distribuzione della Canonical utilizzando direttamente il gestore di package APT, l’applicazione è infatti già presente all’interno dei repository di Ubuntu; per cui basterà digitare da Terminale la seguente istruzione:

sudo apt-get install phpmyadmin

Durante la procedura di installazione verranno richieste delle semplici informazioni quali per esempio la username e la password dell’utente attraverso il quale verrà effettuata la connessione a MySQL; per il resto tutte le operazioni necessarie alla configurazione verranno gestite automaticamente dal sistema.

Ora, terminata l’installazione, ci si aspetterebbe di poter accedere all’interfaccia di PhpMyAdmin digitando da browser un’URL come la seguente:

http://localhost/phpmyadmin

Ciò però non avverrà perché Apache non sarà in grado di individuare il file di configurazione di PhpMyAdmin, un problema che potrà essere risolto digitando:

$ sudo ln -s /etc/phpmyadmin/apache.conf /etc/apache2/conf.d/phpmyadmin.conf

Fatto questo, il Web server saprà dove reperire le informazioni di configurazione necessarie dopo il successivo reload di Apache operato attraverso il comando:

$ sudo /etc/init.d/apache2 reload
Post correlati
I più letti del mese
Tematiche