Corsi on-line

jQuery 1.9: i metodi non più disponibili

Gli sviluppatori del progetto jQuery hanno recentemente rilasciato la versione 1.9 che ha come caratteristica principale quella di sancire l’abbandono di alcune features considerate deprecate già nelle release precedenti; in questo breve post ci occuperemo delle funzionalità che sono state definitivamente rimosse creando in alcuni casi dei malumori presso i molti utilizzatori di questo strumento.

Ma veniamo ai “grandi assenti” dell’aggiornamento 1.9, per certi versi una vera e propria major release in grado di anticipare la 2.0 che attualmente è già in via di implementazione:

  • jQuery.sub() è ora disponibile soltanto grazie al plugin “migrate” concepito appositamente per gestire i problemi relativi alla retrocompatibilità, questo metodo sarebbe stato rimosso dal core del framework JavaScript perché il numero di casi in cui esso poteva essere utilizzato non ne avrebbe giustificato la permanenza;
  • .toggle()  è stato rimosso quale metodo per eseguire funzioni specifiche attraverso il click di elementi, non è invece deprecato nel caso in cui venga introdotto per modificare la visibilità di un componente; l’attuale significato univoco di questo costrutto dovrebbe limitare le possibilità di confusione;
  • jQuery.browser() non farà più parte del core di jQuery per obsolescenza del metodo, si consideri infatti che esso era stato considerato deprecato già a partire dalla versione 1.3, sarà comunque possibile utilizzare una soluzione come Modernizr per le problematiche relative alla feature detection;
  • .die() era già stato classificato come deprecato in jQuery 1.7, al suo posto è disponibile .off() anche se quest’ultimo utilizza una sintassi differente (ad esempio “$(document).off(“click”, “a.foo”)” in luogo di “$(“a.foo”).die(“click”)”);
  • .live() va in pensione esattamente come .die() ed era stato anch’esso considerato deprecato a partire dalla release 1.7 del framework; al suo posto potrà essere utilizzato .on() tramite una sintassi differente (ad esempio impiegando “$(document).on(“click”, “a.foo”, fn)” invece di “$(“a.foo”).die(“click”)”).

Proprio come nel caso di jQuery.sub(), anche tutti gli altri metodi elencati potranno essere reintrodotti utilizzando il plugin Migrate che offre il loro pieno supporto.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche