Corsi on-line

15 anni di Mozilla

In questi giorni, e precisamente il 31 marzo scorso, il progetto Mozilla ha compiuto i suoi primi 15 anni di vita; esso nacque infatti nel 1998 quando la Netscape Communications rilasciò il codice sorgente di Netscape Communicator, una raccolta di applicazioni dedicata alla navigazione e allo sviluppo che integrava un browser, un editor per il markup HTML e un client per la gestione della posta elettronica.

L’implementazione di Communicator non ebbe vita lunga, fu infatti abbandonata nella seconda metà del 2002, lo stesso anno iniziò invece lo sviluppo di una suite alternativa, Mozilla 1.0, che venne aggiornata fino al 2006 con la release 1.7. Iniziò quindi l’era di SeaMonkey integrante il browser SeaMonkey Navigator, il client SeaMonkey Mail & Newsgroups (stesso sorgente di Thunderbird), l’editor Composer e il client IRC Chatzilla.

La Fondazione Mozilla intesa come realtà non-profit ebbe ufficialmente i suoi natali nel 2003, mentre la Mozilla Corporation (che è una controllata della Foundation) arrivò nel 2005 con lo scopo di promuovere la realizzazione e la distribuzione dei prodotti creati dalla stessa organizzazione.

La prima stabile di Firefox venne presentata il 9 novembre 2004, il browser della Mozilla contribuì a differenziare il mercato della navigazione ponendo le basi per la rimozione del monopolio di IE che è stato fondamentale anche per il successo di progetti di terze parti come Google Chrome; Phoenix 0.1, la prima versione del browser poi ribattezzato Firefox, risale invece al settembre 2002.

Ad oggi, l’ultimo progetto su cui la Fondazione Mozilla punta per l’affermazione delle soluzioni libere anche in ambito commerciale è Firefox OS, un sistema operativo per dispositivi mobili basato sui Web standard HTML5, CSS3 e JavaScript.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche