Corsi on-line

Definizione dei moduli multi-processo in Apache 2.4

Forse perché stimolati dalla concorrenza di alcuni progetti alternativi come l’ottimo nginx, gli sviluppatori di Apache hanno deciso di dedicare gran parte dell’opera di implementazione della versione 2.4 al miglioramento del livello di prestazioni nella gestione dell’interscambio di dati tramite protocolli di comunicazione; all’interno di tale strategia si inquadra la feature che consente di definire quali MPM (Multi-Processing Modules) debbano essere forniti in compilazione per l’utilizzo in runtime.

Nello specifico, i moduli multi-processo sono deputati alla gestione del binding per l’associazione dei socket ai numeri di porta e agli indirizzi IP, essi raccolgono le richieste inviate al Web engine e si occupano della fornitura dei servizi disponibili sulla base dei processi attivati; per quanto riguarda la release 2.4, si avranno moduli multi-processo specializzati per piattaforme differenti (ad esempio mpm_netware per NW o mpm_winnt per Windows), essi verranno caricati in modalità predefinita a seconda del sistema operativo di riferimento.

Sarà comunque possibile utilizzare un MPM diverso da quello di default, per far questo si dovrà procedere con una ricompilazione attraverso l’opzione:

–with-mpm=NOME_MPM

l’utilizzatore potrà sostituire il parametro “NOME_MPM” con il nome del modulo desiderato; si tratta di un’opportunità particolarmente interessante dal punto di vista delle prestazioni, questo perché l’MPM passato come argomento sarà supportato nativamente dal Web server anche se differente da quello predefinito. In pratica le performances non dovrebbero risentire della natura dell’ecosistema di riferimento.

I miglioramenti apportati dovrebbero essere molto più evidenti all’interno di uno stack Windows, questo perché sarà possibile utilizzare mpm_winnt in luogo di alternative generiche (come per esempio POSIX che rimane un’interfaccia di sistema pensata per Unix); nello stesso modo, l’amministratore potrà eventualmente definire moduli personalizzati sulla base della natura del proprio progetto.

Via: MPM in Apache 2.4

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche