Corsi on-line

Coding sul cloud con Bitbucket

Bitbucket, il noto hosting service Web based pensato per ospitare online i progetti degli sviluppatori attraverso i sistemi per il controllo di versione Mercurial e Git, ha recentemente introdotto un servizio che permetterà di effettuare rapide modifiche ai file presenti in un repository senza la necessità di alcuna clonazione locate. Ciò sarà possibile attraverso un apposito editor integrato nella piattaforma che per il suo funzionamento non richiede il ricorso alla linea di comando.

Bitbucket

Una volta avuto accesso a Bitbucket basterà utilizzare un browser per l’editing dei file indipendentemente dalla propria postazione di riferimento, una volta apportate le modifiche desiderate si potrà procedere con un commit oppure generare una richiesta per il contributo da parte di altri sviluppatori; il fatto di non dover clonare un package per poi uploadarlo nuovamente su Bitbucket permetterà di rendere immediatamente operative procedure di debugging o di implementazione delle features disponibili.

L’accesso all’editor sarà possibile attraverso la modalità di visualizzazione da codice sorgente del servizio, essa presenta un pulsante (“Edit”) con il quale attivare la Web application e tutte le funzionalità a corredo come per esempio l’evidenziazione della sintassi (syntax highlighting) e gli strumenti per il confronto tra le diverse versioni.

L’editor è in grado di rilevare e identificare lo stile utilizzato dallo sviluppatore per l’indentazione del codice, diversamente sarà possibile definire manualmente le proprie modalità relative a spazi vuoti e rientri; nello stesso modo l’applicazione riesce ad individuare i feedback degli altri componenti di un team tramite il merging del codice.

Via: Bitbucket

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche