Corsi on-line

Google Cloud Print, ovvero stampare a distanza

Sempre più i dispositivi di mobile computing come smartphone e tablet stanno affiancando e in alcuni casi addirittura sostituendo gli strumenti più tradizionali come desktop computer e laptop nelle attività giornaliere.

Il continuo miglioramento delle caratteristiche hardware, ma anche (e forse soprattutto) il crescente numero di applicazioni e servizi disponibili, spesso in forma gratuita o comunque a un prezzo molto contenuto, per smartphone e tablet ne amplia di giorno in giorno l’ambito applicativo e ne migliora ulteriormente l’efficacia. Google, forte di una posizione di assoluto rilievo nel mercato di settore, propone, strizzando l’occhio soprattutto ai più assidui utilizzatori di dispositivi mobili, un ulteriore passo avanti: Google Cloud Print.

Google Logo

Google Logo

L’obiettivo del servizio Google Cloud Print è consentire a ogni utente di avere accesso alla propria stampante tramite la rete e di inviare documenti o foto in stampa anche a distanza, tramite il proprio smartphone ad esempio.

Il maggiore livello di integrazione si raggiunge con le stampanti di nuova generazione, già predisposte ad essere utilizzate via web (e in grado, tra l’altro, anche di provvedere autonomamente agli aggiornamenti dei propri driver e del proprio firmware). Risulta comunque possibile utilizzare Google Cloud Print anche con una stampante tradizionale. Tra le feature più interessanti, si segnala anche la possibilità di condividere la propria stampante, consentendo ad esempio a un amico di servirsene per la stampa di un suo documento. Maggiori dettagli su servizio Google Cloud Print sono disponibili all’indirizzo:  http://www.google.com/cloudprint/learn/howitworks.html .

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche