Corsi on-line

Ubuntu: cosa fare nel caso in cui si blocchi l’audio di VLC

VLC è uno dei player multimediali più diffusi tra gli utilizzatori di distribuzioni basate sul Kernel Linux, esso però non viene messo a disposizione tra i software a corredo di molte distro in quanto costituito anche da librerie proprietarie che andrebbero a violare i termini della licenza GPL; installarlo da repository è però molto semplice, quindi non di rado esso viene scelto come applicazione di riferimento per la riproduzione audio/video.

vlc

Tra i driver Open Source utilizzati da VLC nel Pinguino vi sono ALSA (Advanced Linux Sound Architecture) e PulseAudio (ex Polypaudio), proprio quest’ultimo è all’origine di un problema che non di rado si verifica nelle istallazioni del Media Player su Ubuntu; in pratica, una volta mandato in pausa un contenuto, la riproduzione di quest’ultimo potrebbe ricominciare senza supporto audio.

Ciò accade perché l’applicazione tende a ripristinare l’intero flusso di riproduzione soltanto al riavvio dell’applicazione, ciò però non dovrebbe succedere nel caso in cui sia installato l’apposito plugin per il server PulseAudio; per cui una prima soluzione potrebbe essere il lanciare la seguente istruzione:

sudo apt-get install vlc-plugin-pulse -y

Nel caso tale operazione non dovesse rivelarsi risolutiva, allora il problema potrebbe riguardare la configurazione riferita ad ALSA, per cui, una volta avviato VLC, ci si dovrà recare sul percorso:

Preferences > Show All Settings > Audio > Output Modules > ALSA

Fatto questo si dovrà selezionare l’uscita audio utilizzata e salvare le modifiche effettuate; la riproduzione audio dovrebbe quindi ricominciare anche dopo la pausa.

Per approfondire

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche