Corsi on-line

Creare un Website monitor con Google Docs

In questo articolo suggeriremo una semplice procedura per la creazione di un Website monitor utilizzabile gratuitamente, esso potrà essere realizzato con un foglio di calcolo salvato su Google Docs che ci permetterà di rilevare in tempo reale, attraverso una semplice notifica via posta elettronica, i downtime nel corso dei quali le pagine del nostro blog o del nostro sito Internet andranno offline. Inutile dire che per poter seguire i passaggi descritti nel resto della trattazione sarà necessario possedere un account sul network di Mountain View.

La prima operazione da compiere sarà naturalmente quella di autenticarsi tramite il proprio Google Account e di recarsi su Google Docs; fatto questo bisognerà scaricare il foglio di lavoro presente su questo link e importarlo tramite la procedura di copia nel proprio spazio su Docs. Si aprirà quindi una pagina compilabile come la seguente:

Web site monitor

A questo punto, di fianco alla cella denominata “Website URLs” (la “B2”) bisognerà indicare gli URL dei siti Web che si desidera monitorare separandoli con una virgola, sarà poi richiesto di definire l’email alla quale inviare le segnalazioni (“Email Address”, cella “B3”) e di  specificare se si desidera ricevere le notifiche anche via SMS (campo di fianco a “SMS Notifications”, cella “B4”). Una volta modificati i parametri richiesti, si noterà che nel menù orizzontale di Docs è comparsa la voce “Website Monitor”.

Web site monitor_2

Essa permetterà di accedere alla scheda “Initialize” che, se clickata, determinerà l’apertura di un pop-up attraverso il quale potremo autorizzare il monitoraggio tramite Docs; fatto questo si potrà ritornare su “Website Monitor” e lanciare l’applicazione con “Start”. Inizierà così la registrazione dei log ordinati per data sul foglio di lavoro e l’eventuale attività di notifica dei downtime.

Fonte: Labnol.org

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche