Corsi on-line

WordPress: come aggiungere un nuovo ruolo

Sostanzialmente i ruoli all’interno dell’architettura di WordPress si suddividono sulla base di privilegi relativi alla gestione dell’installazione stessa e all’amministrazione dei contenuti; i ruoli non sono altro che dei livelli di accesso, per cui l’Admin potrà svolgere praticamente qualsiasi operazione mentre il “sottoscrittore” potrà a malapena visualizzare i post.

wordpress

Se volessimo aggiungere un nuovo ruolo oltre a quelli già messi a disposizione di default dal Blog engine dovremmo farlo attraverso l’inserimento di una breve funzione nel file “functions.php” del nostro tema corrente; per cui, una volta aperto il documento potremo editarlo incollando in esso il seguente snippet:

function aggiungi_ruolo(){
   $capabilities = array('read' => true, 'edit_posts' => true, 'delete_posts' => false, 'editMyPlugin' => false);
   add_role('praticante', 'Praticante', $capabilities);
}

Nello specifico, la funzione ci consentirà di creare un ruolo (denominato “praticante” e associato all’etichetta omonima con iniziale maiuscola) che avrà la possibilità di leggere post, di editarli ma non di cancellarli; gli sarà negato anche il privilegio di editare plugin.

E’ da tenere conto che i ruoli, così come i relativi privilegi, vengono registrati nel database dell’applicazione, per cui una successiva alterazione del contenuto dell’array $capabilities in “functions.php” potrebbe non dar luogo ad alcuna modifica; quindi, per associare nuovi provilegi sarà prima necessario rimuovere temporaneamente il ruolo:

remove_role('praticante');

Per poi ricrearlo attraverso la funzione precedentemente citata una volta operate le correzioni desiderate.

Per approfondire

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche