Corsi on-line

Australis: la nuova GUI di Firefox

L’ultima nightly (o, se preferite, alpha release) del browser Open Source Firefox presenta una sostanziale novità rispetto alle versioni precedenti dell’applicazione, essa consiste nell’introduzione dell’interfaccia grafica Australis, una GUI il cui design ricorda molto da vicino quello di Google Chrome e le cui caratteristiche dovrebbero influenzare positivamente il livello delle prestazioni e dell’usabilità in fase di navigazione.

L'interfaccia Australis di Firefox

L’interfaccia Australis di Firefox

L’idea di base del progetto Australis è in pratica quella di offrire un’interfaccia utente talmente essenziale da offrire soltanto gli strumenti indispensabili per il browsing delle pagine Internet e, nel contempo, opportunità di personalizzazione praticamente illimitate tramite estensioni; gli sviluppatori della Mozilla Foundation hanno voluto portare all’estremo il concetto del visual design rendendo la GUI meno ingombrante possibile in favore dell’area di navigazione.

Curvy tab shape in Australis

Curvy tab shape in Australis

Se da una parte Australis sembrerebbe soddisfare pienamente le esigenze di chi l’ha realizzata, tanto da essere indicata come la base per tutte le future evoluzioni di Firefox, dall’altra questa interfaccia avrebbe suscitato numerose perplessità in coloro che hanno potuto utilizzarla in anteprima; (di default) essa infatti costringerà a rinunciare ad alcune funzionalità come per esempio la possibilità di posizionare liberamente le schede.

La modalità custom di Australis

La modalità custom di Australis

La GUI non presenta una barra per gli add-on, non permetterà di separare l’icona dei Bookmarks, non consentirà di definire e differenziare la dimensione delle icone, non presenterà strumenti per inserire voci personalizzate nella barra dei menù e così via, per non parlare dell’impossibilità di rimuovere singolarmente alcuni elementi dell’interfaccia.

In ogni caso Australis dovrebbe divenire parte integrante di Firefox con il rilascio della versione 29, aggiornamento previsto per l’aprile del 2014, per cui non è escluso (anche se abbastanza improbabile) che alcune di queste limitazioni vengano eliminate nella release definitiva del programma.

Per approfondire

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche