Corsi on-line

Disabilitare i salvataggi automatici in WordPress

Le revisioni e i salvataggi automatici in WordPress sono degli utili strumenti per non perdere dati importanti e per semplificare le operazioni di versioning tra le varie stesure di uno stesso post; queste funzionalità possono però avere anche degli “effetti collaterali” sia per quanto riguarda il livello delle prestazioni (ne abbiamo già parlato in un precedente articolo), sia riguardo allo spazio occupato dal database utilizzato.

WordPress

Per eliminare definitivamente il problema citato è possibile disabilitare definitivamente il salvataggio automatico delle revisioni agendo direttamente sul file di configurazione del Blog engine, denominato “wp-config.php”, per cui all’interno di esso e subito dopo la direttiva:

define('DB_COLLATE', '');

potremmo inserire una riga come la seguente:

define('WP_POST_REVISIONS', 0);

Ora però non si avrà più la possibilità di delegare all’applicazione il compito di salvare periodicamente le bozze dei contenuti postati; una soluzione più pratica potrebbe essere invece quella di limitare il numero delle revisioni memorizzabili impedendo a WordPress di conservare quelle più datate:

define('WP_POST_REVISIONS', 2);

Nel caso specifico non saranno disponibili più di due revisioni per ogni post, un numero sufficiente per le comuni operazioni di versioning senza però intasare il database con informazioni inutili. Una volta risolto anche questo aspetto si potranno ottimizzare ulteriormente le features per il salvataggio automatico agendo sugli intervalli previsti:

define('AUTOSAVE_INTERVAL', 120);

Il valore relativo ai salvataggi automatici degli articoli dovrà essere espresso in secondi, di default si avrà un salvataggio ogni 60 secondi, con la correzione operata nel nostro esempio fisseremo un intervallo di tempo doppio rispetto a quello predefinito.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche