Corsi on-line

Android per sviluppatori iOS

Android 101 for iOS Developers” è il titolo di un interessante progetto che mira a descrivere le caratteristiche della programmazione per il sistema operativo mobile di Google a coloro che fino ad ora hanno realizzato unicamente applicazioni per iPhone e iPad; il market share del Robottino Verde si attesta infatti intorno all’80%, per cui imparare a lavorare anche sua questa piattaforma potrebbe rappresentare una remunerativa occasione professionale.

Android-Activity-LifecycleNello specifico, la guida non nasce per esporre in modo approfondito le differenza tra le user exeperince e i design patters associati ai due ecosistemi, allo sviluppatore abituato a implementare Apps per i dispositivi della Mela Morsicata vengono invece descritti alcuni elementi come per esempio la action bar, le azioni di condivisione e il menù overflow di Android, tutti elementi che dovranno essere presi in considerazione nello sviluppo orientato al sistema di Mountain View.

Vengono invece introdotte le importanti differenze tra il programmare in Java o in Objective-C, il primo infatti utilizza namespace per evitare l’utilizzo di prefissi nelle classi, fornisce JavaDoc per definire metodi e descrittori delle classi, inoltre, i metodi in Java vengono scritti come action e query, a questo proposito viene citato il caso di getCell() in alternativa a cellForRowAtIndexPath. Da non dimenticare le diverse strutture dei progetti basati sui due linguaggi.

Nella guida saranno poi reperibili riferimenti al ruolo svolto dalle Activities come unità visuali di base per Android e dai Fragments (dei mini controllers introdotti con la release 3.0); non mancano richiami sull’implementazione del Table View Controller e su componenti come List Views, Adapters e task asincroni con particolare attenzione ai cicli di vita.

La trattazione si conclude introducendo il discorso relativo ai layout e alla funzione svolta da XML nell’archiviazione di questi ultimi, senza escludere il discorso relativo alle opzioni per lo storage dei dati. Chiaramente, per la lettura della guida sono richieste competenze di base su Objective-C.

Via objc.io

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche