Corsi on-line

Google Scraper Report: proteggere i propri contenuti

Da fine Febbraio Google ha messo a disposizione dei SEO un tool online per segnalare eventuali usi non permessi di materiale originale: tramite lo Scraper Report è possibile segnalare la nostra fonte ed il sito che ha abusivamente utilizzato il nostro contenuto.

Per far si che la segnalazione sia valida è necessario dichiarare (e verificare in anticipo!) che il nostro sito sia conforme alle guidelines. Secondo quanto dichiarato da Google, la segnalazione non porterà comunque ad una penalizzazione/esclusione istantanea del sito incriminato, ma verrà usata per perfezionare l’algoritmo di detect dei contenuti duplicati. Ci si dovrebbe comunque aspettare una naturale penalizzazione del sito plagiatore secondo quanto sta avvenendo già su larga scala.

Il tool proposto ha suscitato interesse ma anche più di un imbarazzo per l’immagine virale che ha girato in Rete:
Screenshot: è Google il primo Scraper Site?

Utilizzando contenuti altrui per soddisfare le ricerche degli utenti, e rendendo di fatto inutile visitare il sito “originale”, non si comporta proprio come chi cerca di combattere?

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche