Corsi on-line

PayPal rimborserà le spese di spedizione dei resi

Uno dei (tanti) freni allo sviluppo e diffusione dell’ecommerce in Italia può essere rappresentato dalle spese di spedizione, non sempre basse e convenienti in rapporto alla merce acquistata. In caso di utilizzo del diritto di recesso infatti, queste spese si raddoppiano letteralmente. PayPal propone un’offerta per rimborsare le spese di reso.

Poniamo come esempio l’acquisto di un prodotto del costo di 24,90 euro, con spese di spedizione medie di 9 euro: in caso di restituzione dell’oggetto il costo a carico dell’acquirente sarà di 18 euro (9 per la consegna e 9 per la spedizione a ritroso), quasi pari al valore originario dell’oggetto.
Di fronte a certe cifre, un acquirente medio potrebbe desistere dall’acquisto: per cifre inferiori varrebbe quasi la pena tenere l’oggetto, pur se non conforme ai desideri iniziali, evitando il rimborso che non ripianerebbe del tutto la spesa.

Ecco che l’iniziativa di PayPal sul rimborso delle spese di spedizione in modo gratuito può far acquisire appeal alle vetrine degli oggetti online. Dal 3 Giugno al 31 Dicembre 2014 è possibile chiedere il rimborso fino a 30 euro a spedizione, per un massimo di 7 volte.

Un modo per favorire gli acquisti avvicinandosi ad un modello vincente quale Zalando, il famoso store online che si fa carico di ogni spesa di spedizione (sia in invio che in fase di recesso). Porterà dei benefici anche all’asfittico mondo degli store online?

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche