Corsi on-line

5 risorse per reperire immagini gratuite sul Web

Le immagini di buona qualità da utilizzare per un sito Internet o per una Web application in genere non sono gratuite; ci si può affidare ad un professionista del settore, un fotografo che metta a disposizione contenuti originali, o iscriversi ad uno dei tanti servizi che propongono stock di immagini scaricabili a pagamento tramite abbonamenti in formula premium.

creative_commonsNon tutti i progetti prevedono però un budget adeguato per il pagamento di prestazioni professionali a corredo e, purtroppo, lo sviluppatore è spesso costretto ad “arrangiarsi” (difficile trovare un termine più adeguato), con il materiale già disponibile nell’ottica dell’ottimizzazione dei costi; in Rete sono comunque presenti alcune piattaforme dalle quali recuperare immagini distribuite sotto licenza/e Creative Commons.

Una piccola selezione di tali servizi potrebbe comprendere la seguente cinquina, in futuro potremmo integrarla con un’ulteriore raccolta di cataloghi online dotati delle stesse caratteristiche:

  1. Pixabay: un ricco set di immagini scaricabili e modificabili liberamente, si tratta di una realtà creata sulla base del contributo volontario di numerosi fotografi; interessante la possibilità di ricercare le risorse sulla base della macchina fotografica utilizzata.
  2. Free Photos Bank: il sito Web offre un buon numero di immagini suddivise per categorie; vengono evidenziate le fotografie che hanno raccolto i giudizi migliori ed è disponibile un motore di ricerca avanzato per semplificare il reperimento delle risorse.
  3. Free Digital Photos: una piattaforma aggiornata di frequente che presenta un catalogo molto nutrito, alcune immagini sono veramente di alta qualità ma non di rado per poterle utilizzare verrà richiesto di specificare i dovuti credits ai professionisti che le hanno riprese.
  4. Morguefile: ottima risorsa per chi cerca immagini da inserire all’interno di progetti tematici, consente l’upload delle proprie fotografie ed è sostenuto da una community molto frequentata;
  5. Rgbstock: sito Web che si avvale del contributo di fotografi e artisti digitali per l’arricchimento del proprio catalogo; per poter effettuare il download delle risorse disponibili è necessaria un’iscrizione.

Le licenze Creative Commons non rappresentano un’alternativa al copyright ma permettono di modificarne i termini per venire incontro alle esigenze degli autori; in ogni caso, si consiglia di verificare sempre i termini previsti per l’utilizzo di un’immagine prima di adottarla per un progetto. In nessun caso è consentito spacciare per propria un’immagine altrui o vendere gli scatti di qualcun altro senza la necessaria autorizzazione.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche