Corsi on-line

Come installare la Beta di OS X 10.10 Yosemite

Era dal 2000 che la Casa di Cupertino non rilasciava una Beta pubblica di un proprio sistema operativo; OS X 10.10 Yosemite, disponibile per il download da alcuni giorni, è invece scaricabile e installabile liberamente, con l’unica condizione di essere iscritti al Developer Center di Apple e di rientrare tra il primo milione di tester che potranno mettere alla prova la piattaforma ridisegnata da Jonathan Ive, lo stesso che ha curato il restyling di iOS.

OSX-Yosemite

Al fine di installare Yosemite bisognerà controllare innanzitutto che il proprio terminale presenti i requisiti minimi richiesti per il funzionamento del sistema; si ricordi infatti che anche in questo caso le limitazioni rimangono le medesime previste per Mavericks, legato ad un processore con architettura a 64 bit preferibilmente superiore (o perlomeno pari) all’Intel Core 2 Duo.

Tra i computer Mac compatibili con Yosemite vi dovrebbero essere gli iMac (e i MacBook Pro) prodotti a partire dalla metà del 2007, i MacBook Air (e MacBook Aluminium Unibody) lanciati alla fine del 2008, i MacBook White venduti a partire dai primi mesi del 2009; i Mac Pro prodotti dell’inizio del 2008, i Mac Mini commercializzati dall’inizio 2009 e gli Xserve lanciati dallo stesso anno in poi.

Per quanto riguarda la fase d’installazione vera e propria, una volta scarica l’ultima versione beta di Yosemite si dovrà procedere come segue:

  1. aprire Utility Disco;
  2. selezionare il disco rigido principale del Mac;
  3. lanciare “Partiziona” per creare una nuova partizione;
  4. destinare un certo numero di Gb da dedicare alla nuova partizione;
  5. dare un nome alla partizione;
  6. clickare su “Applica”;
  7. avviare l’installer di Yosemite;
  8. seguire la procedura guidata;
  9. seleziona la nuova partizione (quella appena creata) quando il programma di installazione chiederà in quale disco installare il sistema.

Si ricorda che tutte le versioni beta di OS X presentano numerosi bug o altre problematiche non ancora rilevate, per cui, sottolineando che nessuna iniziativa dovrebbe essere presa prima di aver effettuato una copia di backup completa dei propri dati, rammentiamo inoltre che il lettore procederà all’eventuale installazione di OS X 10.10 Yosemite Beta a proprio rischio e pericolo, assumendosene ogni responsabilità. Blog.mrwebmaster.it non si assume alcuna responsabilità in caso di installazione mancata del sistema operativo, di malfunzionamenti o danni derivanti dall’aver seguito la procedura descritta in questo post.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche