Corsi on-line

Streaming video su Microsoft Azure

La Casa di Redmond ha reso nota l’introduzione di alcune nuove features utilizzabili tramite la piattaforma Cloud Microsoft Azure; tra le novità più recenti si segnala in particolare l’AMS (Azure Media Services), una funzionalità appositamente dedicata allo streaming video online; sostanzialmente si tratta di un sevizio per la realizzazione di Live Stream già testato in occasione del Mondiale di Calcio brasiliano.

azure

La formula proposta, particolarmente indicata per coloro che desiderano incrementare traffico e utenza a carico del proprio sito Web, includerebbe un uptime garantito del 99.9%; gli utilizzatori potranno acquistare singolarmente delle unità di streaming grazie alle quali potenziare la banda disponibile di 200 Mbps. Il servizio stesso metterà a disposizione la protezione dei contenuti tramite il sistema DRM (Digital Rights Management).

Un’altra novità riguarda la piattaforma per lo storage online e la sincronizzazione multi-dispositivo OneDrive (ex “SkyDrive” e concorrente diretto del “GDrive” di Mountain View); ora, le dimensioni massime consentite per i file memorizzabili tramite il Cloud di Big M sono state elevate a 10 Gb un’offerta molto più interessante rispetto a quella precedente che poneva lo stesso limite a non più di 2 Gb.

Da segnalare anche l’integrazione del supporto per la sincronizzazione in parallelo che garantirà un maggior livello di performances grazie alla simultaneità bidirezionale delle fasi di upload e di download, ciò anche in caso di caricamenti multipli.

Nuova anche la possibilità in OneDrive (che ora supporta i menù contestuali) di effettuare il Drag & Drop con trascinamento via mouse dei contenuti su Google Chrome negli ambienti Windows Seven e 8; riguardo al già citato AMS, merita una citazione anche la tecnologia per l’indicizzazione denominata Advanced Content Indexing, essa adotta funzionalità per il riconoscimento del linguaggio in file audio al fine di generare una base di dati destinata ai metadati testuali accessibili tramite query.

Via Microsoft

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche