Corsi on-line

5 elementi obsoleti di HTML5

Lo scorso 28 ottobre l’HTML5 è diventato uno standard raccomandato del W3C (World Wide Web Consortium) ciò significa che le specifiche ad esso associate non si trovano più allo stato di bozza o proposta (draft) ma sono state ufficialmente riconosciute; non tutti gli elementi introdotti tramite le draft precedenti hanno superato il vaglio del Consorzio, per cui dedicheremo questo post a quelli che devono essere considerati obsoleti e il cui utilizzo deve essere evitato.

HTML5Si badi bene che in questo caso non parliamo di elementi “deprecati” ma, come anticipato, di componenti “obsolete”; nelle specifiche di HTML 4.01 (lo standard precedentemente approvato), era considerato deprecato un elemento da non utilizzare anche quando supportato dai browser Web, mentre veniva definita obsoleta una componente per la quale non era più richiesto un supporto da parte dei programmi per la navigazione su Internet.

In HTML5 invece non viene più utilizzato il termine “deprecato”, mentre “obsoleto” ha assunto un nuovo significato riferendosi ad un elemento o ad un attributo che non andrebbe utilizzato ma che viene supportato dai browser per esigenze legate alla retrocompatibilità; quindi, per proporre un semplice esempio, se l’elemento font era considerato deprecato dalle specifiche di HTML 4.01, esso è divenuto obsoleto in HTML5.

Tra gli altri elementi ora classificabili come obsoleti in seguito alle ultime decisioni del W3C troviamo anche:

  1. hgroup: concepito per raggruppare elementi h1h6, era stato introdotto per fornire uno strumento con cui gestire facilmente i sottotitoli;
  2. pubdate: un attributo di tipo booleano introdotto per definire una data come la data di pubblicazione del contenuto delimitato dall’elemento article o, in assenza di quest’ultimo, dell’intero documento;
  3. scoped: un altro attributo booleano inizialmente introdotto per indicare che le regole di stile CSS delimitate dall’elemento style associato sarebbero dovute essere applicate soltanto su uno specifico contenuto o componente di un’applicazione (parent di style);
  4. command: un elemento concepito per rappresentare un comando eventualmente invocabile dall’utente, ad esso avrebbero potuto far riferimento parti differenti della medesima interfaccia senza la necessità di una sua ripetizione;
  5. center: un elemento di tipo block level utilizzato per centrare orizzontalmente una componente di pagina, era già considerato deprecato in HTML 4.01 in quanto sostituibile con text-align di CSS.

Inizialmente alcuni degli elementi elencati erano stati accolti con favore dagli sviluppatori (si pensi alla comodità d’uso di scoped), ma limiti sintattici e tecnici ne avrebbero determinato l’obsolescenza.

Via: SitePoint

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche