Corsi on-line

WordPress: come rilevare i dispositivi mobili

Anche il Blog engine/CMS Open Source WordPress offre una funzionalità appositamente dedicata alla rilevazione dei dispositivi mobili; nel caso specifico parliamo del tag condizione wp_is_mobile() (file di riferimento wp-includes/vars.php) che potrà essere utilizzato per effettuare un controllo attraverso il quale riconoscere gli utenti che visitano il nostro sito Web o la nostra Web application attraverso un tablet o uno smartphone.

wordpress

In sostanza wp_is_mobile() si presenta come una funzione booleana, disponibile a partire dalla release 3.4, in grado di supportare due soli valori di ritorno: TRUE, nel caso in cui il device analizzato sia effettivamente un dispositivo mobile, e FALSE, nel caso contrario; essa basa il suo funzionamento sull’interpretazione della stringa per user agent del browser corrente, basandosi sulla variabile di sistema di PHP $_SERVER['HTTP_USER_AGENT'] che porta con sè l’informazione relativa al client adottato in navigazione.

La sintassi basilare di tale tag condizionale è molto semplice, questo per via del fatto che come impostazione predefinita esso non prevede il passaggio di alcun parametro né lo accetta:

<?php wp_is_mobile(); ?>

Un esempio di utilizzo di questa funzione potrebbe essere il seguente, dove in seguito al controllo effettuato la condizione è in grado di restituire output differenti:

<?php
if ( wp_is_mobile() ) {
	echo "Rilevato un dispositivo mobile.";
}else{
	echo "Il device corrente non è un dispositivo mobile.";
}
?>

wp_is_mobile() prevede però alcuni limiti, innanzitutto bisogna considerare il fatto che questa funzione non è in grado di distinguere tra dispositivi specifici, motivo per il quale un tablet verrà per esempio considerato un device mobile generico come un comune smartphone. A partire dalla versione 4.0 il tag dovrebbe riuscire a rilevare in via sperimentale gli user agent di Android, Silk/, Kindle, BlackBerry, Opera Mini e OperaMobi.

Non è invece prevista la rilevazione di caratteristiche come per esempio la risoluzione, la larghezza dell’area per la visualizzazione e altri fattori correlati alla connettività mobile. Per l’utilizzo di wp_is_mobile() per le immagini responsive consiglio la lettura di questo interessante articolo pubblicato da Gabriele Romanato.

Via Codex WordPress

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche