Corsi on-line

Mobile-Friendly Test per i siti Web da Google

I coders di Mountain View hanno messo a disposizione degli sviluppatori e dei Web designers un nuovo strumento, chiamato Mobile-Friendly Test, dedicato a chi desidera creare e pubblicare online siti Internet e Web applications compatibili con l’ecosistema mobile e, in particolare, con i display touchscreen dei dispositivi mobili collegabili alla Rete Dati, come per esempio smartphone e tablet, che vengono comunemente utilizzati per la navigazione e l’interazione con le funzionalità disponibili.

Cattura

Sostanzialmente questo tool verifica quanto un sito Web possa essere realmente considerato mobile-friendly; la necessaria verifica potrà essere effettuata digitando o copiando e incollando l’URL della risorsa interessata nel campo di testo presente all’interno del form dell’applicazione, fatto questo si potrà clickare sul pulsante “Analyse” e attendere alcuni secondi per la visualizzazione del risultato (anticipato da un preload che indicherà la percentuale di avanzamento della scansione).

Nell’immagine proposta in precedenza si può notare come il blog di MrWebMaster abbia superato a pieni voti l’analisi effettuata, attraverso la schermata restituita a video dal sistema si potrà anche osservare come il Googlebot “vede” il nostro sito Web simulando la user experience da device mobile; nel caso in cui durante il processo di analisi qualche file dovesse risultare inaccessibile per via delle impostazioni del robot.txt, il mobile tester di Big G provvederà a segnalarne il nome tramite il collegamento “Show resources”.

Inoltre, nel caso in cui il test non restituisca un risultato positivo verrà inviata la segnalazione “Not mobile-friendly“; i motivi di tale verdetto potrebbero essere i più vari, per esempio potrebbe essere stata rilevata la presenza di link troppo ravvicinati tra di loro e quindi difficilmente usabili tramite touch, la mancata impostazione del mobile viewport o la presenza di testi di dimensioni troppo ridotte per essere letti senza l’utilizzo dello zoom.

Sempre in caso di esito negativo, quindi di un sito Web non mobile-friendly, il sistema proporrà soluzioni differenti a seconda del fatto che il progetto sia stato realizzando utilizzando un CMS (WordPress, Joomla, Druplal..), creato from scratch (da zero tramite coding da parte di chi ha effettuato il test) o commissionato ad uno sviluppatore.

Via Mobile-Friendly Test

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche