Corsi on-line

vsftpd: installare un server FTP su Ubuntu

vsftpd (Very Secure FTP Daemon) è considerato uno dei server FTP (File Transfer Protocol) più veloci e sicuri per i sistemi operativi Unix-like come per esempio le distribuzioni basate sul Kernel Linux. Installarlo su Debian o su varienti e derivate come per esempio Ubuntu richiede una procedura abbastanza semplice, soprattutto in considerazione del fatto che i suoi packages si trovano già sui repository ufficiali delle varie distro.

Cattura

In Ubuntu l’installazione richiederà l’impiego di una comune istruzione basata su apt-get per la gestione dei pacchetti:

sudo apt-get install vsftpd

Fatto questo si potrà procedere con la fase di configurazione; dato che dopo l’installazione vsftpd presenta già di default un file (vsftpd.conf) con le impostazioni di base, sarà buona norma creane una copia di sicurezza prima di apportare eventuali modifiche:

sudo cp /etc/vsftpd.conf /etc/vsftpd.conf.15042015

Utilizzando l’editor di testo nano si potrà proseguire agendo sulle opzioni predefinite; queste ultime sono numerose, ma si consiglia di intervenire almeno sulle direttive anonymous_enable, per decidere se l’accesso via FTP dovrà essere effettuato anonimamente, e write_enable, per autorizzare la modifica e la cancellazione di file e cartelle.

sudo nano /etc/vsftpd.conf

Una volta memorizzate le modifiche eseguite tramite il salvataggio di vsftpd.conf, bisognerà renderle attive riavviando il processo associato a vsftpd:

sudo service vsftpd restart

vsftpd supporta l’IPv6, la configurazione di IP virtuali, permette la definizione di utenti virtuali, consente di impostare opzioni differenti per i vari utenti, potrà essere utilizzato tramite un client di uso comune come per esempio FileZilla ed è compatibile con la cifratura dei dati veicolati tramite protocollo FTP attraverso l’integrazione con SSL (Secure Sockets Layer).

Via vsftpd

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche