Corsi on-line

Il tuo smartphone è pronto per Windows 10 Mobile?

Dopo aver reso pubblici i requisiti minimi per l’aggiornamento dei Pc (tablet compresi) al sistema operativo Windows 10, gli sviluppatori della Casa di Redmond hanno deciso di comunicare le specifiche relative alle configurazioni hardware che gli smartphone dovranno presentare per la migrazione alla versione mobile della medesima piattaforma. Come è noto, il nuovo OS targato Microsoft dovrebbe essere pronto in versione definitiva entro il 29 di luglio.

Windows-10-Mobile

Nel caso specifico, tra le novità più rilevanti vi dovrebbe essere il fatto che Windows 10 Mobile sarebbe stato concepito per richiedere risorse meno avanzate rispetto a quelle previste per il precedente Windows Phone 8.1, motivo per il quale non ci si dovrebbe trovare davanti ad una soluzione strutturata per i soli dispositivi di fascia alta; evidentemente Satya Nadella e soci avrebbero intenzione di investire anche al di fuori del comparto top level oggi dominato da Cupertino e, in misura inferiore, da Samsung.

Mostrando particolare attenzione per le istanze provenienti dai mercati emergenti, dove la richiesta di device entry level è ancora particolarmente elevata, Big G ha quindi strutturato Windows 10 Mobile per poter lavorare anche tramite un processore particolarmente datato come lo Snapdragon 210 della Qualcomm, chipset quad-core con frequenza da 1.1 GHz che comunque supporta la connettività tramite LTE (Long Term Evolution) o 4G, la riproduzione audio in HD con rimozione del rumore di fondo nonché la registrazione a 1080p.

Sempre per quanto riguarda la dotazione hardware, uno smartphone potrà funzionare tramite Windows 10 Mobile anche disponendo soltanto di:

  • 4GB di memoria flash per lo storage dei dati;
  • un display con risoluzione WVGA a 800 x 480 px;
  • 512 MB di memoria RAM per schermi WVGA a 800 x 480 px e FWVGA per risoluzioni a 854 x 480 px;
  • 1 GB di RAM per risoluzioni a 720p, qHD a 960 x 540 px, WXGA a 1366 x 768 px e WSVGA a 1024 x 600 px;
  • 2 GB per i display Full HD;
  • 3 GB di RAM per WXQGA a 2560 x 1600 px e QWXGA a 2048 x 1140 px;
  • una diagonale da 3 pollici (fino ad un massimo di 7.9 pollici);
  • una fotocamera posteriore di tipo VGA.

A quanto già detto si aggiunga il fatto che il sistema dovrebbe poter lavorare anche in assenza di feature ormai standard come per esempio i moduli per la connettività tramite Bluetooth e per l’accelerometro. Da ricordare che, come consigliato dalla casa madre, i device con soli 4GB di memoria flash dovranno comunque essere dotati di un’espansione tramite MicroSD per ospitare eventuali aggiornamenti.

Via Microsoft Hardware Dev Center

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche