Corsi on-line

Microsoft Edge con anteprima delle schede

Microsoft Edge, il browser per la navigazione Web introdotto in Windows 10 per affiancare e successivamente sostituire Internet Explorer, presenterà presto una nuova funzionalità, gli sviluppatori del progetto avrebbero infatti assicurato che entro breve tempo l’applicazione supporterà l’anteprima delle schede (tab previews). I primi utenti a disporre di tale feature dovrebbero essere quelli che aderiscono al programma Insider per i test e i feedback sul sistema operativo rilasciato di recente da Microsoft.

tabpreviewedge-757x515

Le tab previews dovrebbero funzionare in modo abbastanza semplice, in sostanza l’utilizzatore avrà la possibilità di accedere all’anteprima del contenuto di una scheda portando il puntatore del mouse al di sopra di essa, senza quindi la necessità di accedere alla pagina associata; da notare che uno strumento simile è già presente da tempo su browser concorrenti come per esempio Google Chorme e Firefox, in questi ultimi due casi è però richiesta l’installazione di un’estensione aggiuntiva.

L’idea dei developers di Redmond dovrebbe quindi essere quella di fornire una funzionalità nativa, e cioè integrata nel core dell’applicazione, in modo da non prevedere l’inclusione di componenti accessorie. Inutile sottolineare che anche in questo caso l’iniziativa prenderebbe corpo in seguito alle segnalazioni degli insiders che Satya Nadella e soci hanno deciso di prendere in seria considerazione dopo un lungo, e non esattamente fortunato, periodo in cui l’azienda aveva cercato di imporre le proprie scelte ignorando in molti casi le istanze degli utenti.

In sostanza Big M sembrerebbe intenzionata a non ripetere gli errori del passato, si pensi per esempio alla tanto criticata rimozione del “Menu Start“, avvenuta con il rilascio di Windows 8, che appena qualche anno dopo è ricomparso in Windows 10 dopo la creazione di un vero e proprio fronte di utilizzatori favorevoli ad un suo ritorno; se è vero che questa piattaforma dovrà essere l’ultima della famiglia Windows, sarà bene che Microsoft tenga costantemente conto delle indicazioni provenienti dai consumatori.

E’ presumile che anche le tab previews diventino parte integrante di Edge entro novembre, cioè quando verrà lanciato il primo rollout di Windows 10 (project Threshold 2), aggiornamento che prevedrebbe anche una migliore gestione della memoria da parte dell’OS. Si tenga però conto che a questo proposito la casa madre non avrebbe ancora fornito date ufficiali.

Via WinBeta

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche