Corsi on-line

Largo a Edge, a breve addio a IE

Secondo quanto riportato nella pagina contenente i cicli di vita e supporto dei browser Microsoft, fra non molto gli sviluppatori potrebbero liberarsi di uno degli “ostacoli” storici allo sviluppo cross-browser: l’ormai obsoleto Internet Explorer.

Dal 12 Gennaio 2016 infatti, Microsoft interromperà il rilascio di patch di sicurezza per le versioni 9,10 ed 11 di IE.

Il recente “Edge”, il nuovo browser a corredo di Windows 10,  ha mostrato un’applicazione completamente riscritta e finalmente molto aderente agli standard di sviluppo. Il “problema” è ormai rappresentato solo da quegli utenti che per pigrizia o per incapacità non vogliono/possono eseguire un upgrade del browser.

Non potendo forzare gli update, la mossa della casa di Redmond di rendere insicure (come se già non lo fossero…) queste vecchie versioni potrebbe spingere gran parte degli aficionados a migrare verso Edge. Microsoft farebbe quindi leva più sulle minacce informatiche che sulla possibilità di utilizzare un’applicazione più performante.

Da un punto di vista di un frontend developer naturalmente sarà utopistico sperare in un totale abbattimento dell’uso di IE. In maniera ottimista però si potrebbe auspicare una riduzione tale dell’uso di versioni obsolete da poter finalmente considerare Edge come standard di riferimento e sdoganare diverse tecniche di sviluppo (Flexbox in primis) confinate prima a mero esercizio di stile.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche