Corsi on-line

Le nuove estensioni di prezzo di Adwords

Le possibilità di arricchire il proprio annuncio Adwords aumentano ancora dopo l’arrivo della nuovissima estensione di prezzo. Questo strumento permetterà di specificare una serie di opzioni per mostrare prezzi dedicati, consentendo di focalizzare l’attenzione dell’utente su offerte commerciali multiple; inoltre consentirà di risparmiare caratteri, precedentemente dedicati all’esposizione del costo, e riutilizzarli per ampliare la descrizione testuale del prodotto/servizio dandogli più forza ed appeal.

Ciò che va tenuto a mente è che l’estensione di prezzo è al momento disponibile solo per dispositivi mobili e apparirà a corredo del solo annuncio che occuperà la prima posizione per una determinata query digitata. Il vantaggio ottenibile è quindi enorme rispetto alla concorrenza.

Ecco come apparirà un annuncio corredato di estensione di prezzo:

Anteprima di estensione di prezzo

La scheda di inserimento, dal pannello “Estensioni annuncio“,  consente di specificare diverse opzioni utili:

  • Lingua di riferimento
  • Tipologia di annuncio: si può scegliere all’interno di una tassonomia predefinita, indicando se le varie schede di prezzo mostreranno nomi di prodotto, località o altre zone geografiche, categorie di servizio o prodotto, prodotti specifici. Ad esempio si potrà mostrare una serie di servizi generici quali “tagliando auto”, “revisione auto”, “check up auto” o servizi più specifici quali “cambio gomme” o “cambio freni”; oppure si potranno specificare servizi dedicati a specifici quartieri.
  • Impostare valuta e qualificatore prezzo (es: “da… x€” o “fino a… x€”)
  • Intestazione e descrizione, che precederanno e seguiranno l’etichetta prezzo
  • Prezzo basato su unità metriche o temporali (es: x al pezzo o x al mese)
  • Url personalizzato per ogni singola scheda

Tutte le schede potranno essere cumulativamente pianificate in specifici archi temporali o in fasce orarie all’interno di ogni giornata.

Inoltre, a differenza degli annunci, non subiranno alcun reset in caso di modifiche; potranno pertanto essere costantemente aggiornate, tarandole in base allo storico ed all’analisi dei dati, senza perdere i dati pregressi.

Post correlati
I più letti del mese
Tematiche